Stikets Italia

Non ho una grande memoria, o per lo meno, ricordo poco le cose che non mi interessano. Pensavo in questi giorni a come ho trascorso la mia infanzia. Ricordo ancora le tavole di legno piene di pomodori stesi al sole coperti da un zanzariera, le manine mie e dei miei cugini avvicinarsi repentinamente per gustare…Continua a leggere “Stikets Italia”

A me

  Un giorno qualcuno mi chiese se avessi rimpianti, se avessi lasciato qualcosa di incompleto o incompiuto nella mia vita o se avessi dovuto abbandonare alcuni progetti. Sapevo cosa rispondere, ma mi era sembrata una domanda in pieno stile campo minato. Ho iniziato a dosare le parole per non farle travolgere dal flusso dei pensieri…Continua a leggere “A me”

A tutti i papà del mondo

A chi tiene la mano del proprio figlio mentre dorme. A chi accompagna il proprio figlio a scuola ogni mattina. A chi torna tardi da lavoro sperando di trovare il proprio bambino ancora sveglio. A chi trascorre una intera settimana fuori casa per lavoro e attende trepidante che arrivi il venerdì per tornare. A chi…Continua a leggere “A tutti i papà del mondo”

Diventare mamma è stato la gioia e il terrore, il tutto in un mix devastante che mi ha aiutato perlomeno a perdere i chili in eccesso della gravidanza (più di 20 per l’esattezza).Spesso, soprattutto la notte, nonostante la stanchezza della giornata, scrivevo per sfogo, scrivevo mentre piangevo perché mi sentivo esausta di quelle giornate trascorse…Continua a leggere “Buon compleanno Mamma è una dj”

Il bambino con gli occhi chiusi

Ho avuto il piacere di intervistare a distanza Erika Magistro, brillante autrice di due racconti (quelli che teniamo in mano io ed Ettore). Ve la presento volentieri 🙂 Erika raccontami un po’ di te?  Sono laureata in Lettere Classiche, specializzata in Archeologia.  Ho seguito un corso di editoria all’interno della “Villaggio Maori Edizioni” e così…Continua a leggere “Il bambino con gli occhi chiusi”

La mia buona stella

Mi sono sposata nel 2014 e i primi anni di matrimonio di avere figli non mi importava molto, avevo iniziato a lavorare da poco e avevo iniziato a godermi le mie entrate tra shopping, aperitivi e viaggi insieme a mio marito. A volte parlavamo di avere figli, ma sembravano più sogni senza un termine specifico,…Continua a leggere “La mia buona stella”

I papà giocano in serie B

  Ho letto con profonda amarezza l’elevato rischio di retrocessione di un legge sulla genitorialità che ad oggi fa già ridere abbastanza (leggi qui) E tu chi sei? E’ una domanda retorica, di quelle che con molta probabilità si domanda ogni neonato alla vista del proprio padre. Un padre non ha la fortuna di vivere…Continua a leggere “I papà giocano in serie B”

Di già un anno

  Ricordo bene nella mente e sulla pelle il giorno in cui è arrivato Ettore. La delivery era fissata per l’8 settembre e avendo del tempo a disposizione io e mio marito decidiamo di traslocare l’11 agosto (giusto per non annoiarci!). Nonostante le corse per riorganizzare i nuovi spazi a tre, in un battito di ciglia…Continua a leggere “Di già un anno”

Tu sei sempre stata bella

  Un pomeriggio, mentre passeggiavamo io e mio marito, ci siamo seduti su una panchina, e su un’altra panchina poco distante da noi era seduta una mamma con il suo fagottino di poco più di un mese. Mio marito mi guarda e mi dice: “Nonostante tu sia diventata mamma devo ammettere che sei sempre rimasta…Continua a leggere “Tu sei sempre stata bella”

Un genitore vista papà

Dopo tanti mesi e tanti discorsi in cui mio marito mi raccontava le sue sensazioni sull’essere padre, ho pensato di intervistarlo (eh sì, non avevo proprio nulla fare!) per dimostrare che i papà sono uguali uguali alle mamme e che svolgono le stesso ruolo di una neo-mamma – allattamento a parte si intende! Tutto sommato…Continua a leggere “Un genitore vista papà”